«

»

lug 02 2009

Ninja Trophy – Mugello – Il muro è crollato!

danilo marranconeGiro di boa per i Trofei Kawasaki. Terza prova sul circuito internazionale del Mugello e le ZX600R vanno a rompere il muro dei 2 minuti sul giro.
2 ospiti d’eccezione: i piloti del Team Puccetti Racing Kawasaki del CIV Super Sport hanno partecipato in veste di wild card. Danilo Marrancone nella 600 e Cristiano Migliorati con la piccola 250. Migliorati ha partecipato solo alle qualifiche per precedenti impegni di lavoro, battendosi però per la pole position e dispensando consigli preziosi ai piloti del Trofeo.
Le qualifiche per entrambe le classi si sono risolte solo al primo turno dato che la pioggia caduta nel pomeriggio ha reso la pista notevolmente più lenta.

Michele De Luca conquista la pole della 600 con il tempo di 1’59.610 portando per la prima volta la ZX600R sotto il muro dei 2 minuti, a soli 4 millesimi il vice campione italiano in carica, la wild card Marrancone. A chiudere la prima fila Marco Morreale e Andrea Di Giannicola.
Per il 250 Junior Trophy, Migliorati ha voluto a tutti costi far sua la pole, non senza qualche difficoltà a causa degli scatenati ragazzini che ormai ben conoscono la Ninja 250R. Pur sapendo di non partecipare alla gara per precedenti impegni, ha portato al limite la moto per poi, durante il briefing, mettersi a completa disposizione dei piloti, spiegando tutte le sensazioni e il giro ideale. Secondo l’altra wild card, con la moto laboratorio della Scuderia Platini, Filippo Benini, terzo Paolo Toccacieli e a chiudere la prima fila il leader della classifica provvisoria, Benito Tarantino.
Il 250 Junior Trophy apre il programma Kawasaki della domenica. Una gara spettacolare che ha tenuto il pubblico con il fiato sospeso dalla prima curva fino al traguardo. Scambi di posizione ad ogni metro e battaglia sempre corretta con Tarantino, De Simone, Toccacieli e Benini. Un quartetto racchiuso in una manciata di millesimi. Un arrivo in volata che fa tagliare il traguardo in prima posizione a Tarantino con un vantaggio di “ben” 44 millesimi su De Simone e 187 su Toccacieli. Benini per un banale inconveniente tecnico (leggi pipetta della candela) perde terreno negli ultimi 2 giri. Splendida gara anche per Gianfranco Cucco, risalito fino alla 4° posizione, ma estromesso in sede di verifica per una banale irregolarità tecnica.
Fantastica gara B del 600 Ninja Trophy. Beatrice Bossini, diciottenne toscana, è stata esclusa dal primo turno di crono per una irregolarità tecnica (montava una corona di marca diversa a quella ammessa dal regolamento). A causa della pioggia caduta nel secondo turno di prove ufficiali, è partita dall’ultimo posto di gara B. Con una grinta e una guida perfetta ha risalito tutto il gruppo e a suon di giri veloci ha tagliato il traguardo in seconda posizione per soli 8 millesimi dal vincitore, Simone Trisorio, facendo sognare il pubblico accorso al Mugello.
Esordiente di lusso in gara B: Annunzio Fanton, campione europeo di motocross classe 125 nel 1988 a soli 16 anni, ha preso parte alla sua prima gara di velocità, terminando al 22 posto e migliorando la sua perfomance giro dopo giro.
In gara A della classe 600, Marrancone ha dovuto sudare la vittoria, a dimostrazione dell’altissimo livello del Trofeo. Mossa tattica di Morreale che, nonostante una forma fisica non perfetta, ha corso con testa e cuore, seguendo il pilota ufficiale Kawasaki (che ricordiamo era fuori classifica) aggiudicandosi così il secondo posto che vale veramente come una vittoria e la soddisfazione del giro veloce in gara con uno strepitoso 1’59.006.
De Luca e Olmo Spigariol hanno perso il treno dei battistrada entrando in bagarre tra di loro, chiudendo comunque in 3° e 4° posizione. 5° il campione in carica Roberto Antonello seguito da Lorenzo Renaudo, Di Giannicola e Giacomo Mariotti, primo degli under 20.
Splendida festa sul palco premiazioni Kawasaki e appuntamento a dopo le ferie. I Trofei Kawasaki scenderanno di nuovo in pista a Vallelunga nel week end del 13 settembre con altre splendide ed entusiasmanti gare.