«

»

gen 25 2014

Primo test 2014 positivo per il San Carlo Puccetti Racing ad Almeria

Definiti i programmi sportivi per il Mondiale Supersport 2014, il San Carlo Puccetti Racing al Circuito di Almeria (Spagna) ha completato una probante sei-giorni di test privati in previsione dell’esordio stagionale in gara del 23 febbraio prossimo a Phillip Island. Grazie a condizioni climatiche particolarmente favorevoli, la compagine capitanata da Manuel Puccetti ha lavorato senza soste per consentire al neo-acquisto Roberto Tamburini di affinare la conoscenza della Kawasaki Ninja ZX-6R #5 vestita dei colori San Carlo.

Nel tempo a disposizione il Campione italiano Supersport 2010 ha percorso sostanzialmente 200 tornate (pari a 800 kilometri) del tracciato iberico, mostrandosi entusiasta del feeling instaurato con tutta la squadra e con la moto che lo accompagnerà nei 13 round del Mondiale Supersport 2014. Senza l’assillo del cronometro, focalizzandosi prevalentemente sulla costanza di rendimento in termini di passo gara, proprio alla conclusione dei test il 23enne pilota riminese ha spiccato un rimarchevole 1’38″2, di buon auspicio per l’esordio in gara del 23 febbraio prossimo a Phillip Island.

Roberto Tamburini (San Carlo Puccetti Racing – Kawasaki Ninja ZX-6R #5)

” Il bilancio di questo primo test è assolutamente positivo, ma soprattutto posso esser entusiasta della moto e di tutta la squadra. La Kawasaki Puccetti è una Supersport davvero competitiva ed in questi sei giorni di prove ho trovato le conferme che cercavo. Con il team ci siamo concentrati prevalentemente sul passo gara con responsi convincenti, questo non può che lasciarmi fiducioso per Phillip Island. Sono davvero molto soddisfatto, impaziente come non mai di tornare in sella“.

Manuel Puccetti (Team Manager San Carlo Puccetti Racing)

” Lasciamo Almeria soddisfatti e fiduciosi del nostro potenziale per la stagione 2014. ‘Tambu’ era soltanto al primo test con noi, ma si è dimostrato un pilota veloce, costante nel rendimento sul passo gara, molto sensibile nel lavoro di messa a punto: davvero un professionista esemplare. Il bilancio al termine di questi sei-giorni di prove è assolutamente positivo, abbiamo trovato una base di partenza ottimale per presentarci con legittime ambizioni il prossimo mese di febbraio a Phillip Island per il primo round. In Australia nei test ufficiali pre-gara verificheremo inoltre il potenziale di ulteriori aggiornamenti tecnici in materia di elettronica, forcella, dischi Braking. Non lasceremo nulla al caso in vista di una stagione che si prospetta ricca di soddisfazioni per tutti noi“.